Bufala aumento 35 euro

Cosa dice il messaggio bufala

“Buonasera, mi è appena arrivato questo messaggio su WhatsApp: FATE GIRARE! Nelle bolletta-luce dal prossimo aprile, ci saranno VERAMENTE dalle 30 alle 35€ in più (fonte ALTROCONSUMO Associazione Consumatori) per coprire i milioni di euro accumulati dai morosi (gente che non paga) NON DOBBIAMO PAGARE IN ATTESA DI DECISIONI DEL T.A.R …Io non le pago (ho già tolto la domiciliazione bancaria e pagherò la somma CHE MI SPETTA con un bollettino postale scritto a mano con l’importo decurtato della cifra che non mi spetta come da contratto) MA FUNZIONERÀ SOLO SE LO FAREMO IN TANTI. mi sembra il caso di collaborare con chi sta organizzato questa civile e giusta protesta… Che ne dici?” Questo è il testo del messaggio che sta girando in queste ore su WhatsApp. Oltre all’italiano approssimativo ci sono molte notizie false. Partiamo dalla prima: i 30-35 euro di aumento Si tratta di una menzogna: come scritto da Altroconsumo sul proprio sito internet, prima di un anno non ci sarà nessun aumento e se arriverà sarà di pochi euro.

 

Per il resto leggi qui

 

https://tecnologia.libero.it/whatsapp-la-bufala-dei-35-euro-sulla-bolletta-della-corrente-18884

 

 

Annunci

L’altruismo

Quando dai…
aggiungi sempre un po di te a ciò che dai: un pizzico della tua mente, un battito del tuo cuore, una vibrazione della tua anima. Ed avrai dato di più.
Quando dai…
fallo sempre con il sorriso sulle labbra, aggiungi poi una manciata di gioia e di allegria, e porgi il tutto con la mano dell’amore
Ed avrai dato di più.
Quando dai non pensare di ricevere,
e riceverai tanto e subito:
la gioia d’aver dato e la vittoria sul tuo egoismo.
Se quando dai, dai anche te stesso…
darai di più…
e riceverai di più.

Omar Falworth

Considero Valore…

Considero valore ogni forma di vita, la neve, la fragola, la mosca.
Considero valore il regno minerale, l’assemblea delle stelle.
Considero valore il vino finché dura il pasto, un sorriso involontario,
la stanchezza di chi non si è risparmiato, due vecchi che si amano.
Considero valore quello che domani non varrà più niente
… e quello che oggi vale ancora poco.

Considero valore tutte le ferite.
Considero valore risparmiare acqua, riparare un paio di scarpe,
tacere in tempo, accorrere a un grido, chiedere permesso prima di sedersi,
provare gratitudine senza ricordare di che.

Considero valore sapere in una stanza dov’è il nord,
qual è il nome del vento che sta asciugando il bucato.
Considero valore il viaggio del vagabondo, la clausura della monaca,
la pazienza del condannato, qualunque colpa sia.

Considero valore l’uso del verbo amare e l’ipotesi che esista un creatore.
Molti di questi valori non ho conosciuto.

Erri De Luca (Opera sull’acqua e altre poesie)