La poesia della ricostruzione: "Se" di Kipling

Il 2010 è un anno di grandissimi cambiamenti ed il nuovo miglioramento.com rinasce sotto una buona stella.

Questo sito internet conserva l’esperienza del passato ma si apre di più ai propri lettori.

Spero siate voi, con le vostre segnalazioni, a dettare il percorso futuro di questo spazio dedicato alla crescita personale ed alla formazione permanente.

Il nuovo passo viene segnato da una poesia che è sicuramente più di un’opera letteraria. E’ un concentrato di saggezza che ha una validità che sorpassa tempi e luoghi di provenienza.

Con miglioramento.com abbiamo fatto “testa o croce” e stiamo ricominciando da zero. Questa è la nuova sfida per ridipingere il quadro più bello di prima e per cercare di nuovo, insieme a voi, il senso della vita piena.

Buona lettura.

Marco ] mkc [ Costanzo

SE

Se riesci a conservare il controllo quando tutti

Intorno a te lo perdono e te ne fanno una colpa;

Se riesci ad aver fiducia in te quando tutti

Ne dubitano, ma anche a tener conto del dubbio;

Se riesci ad aspettare e non stancarti di aspettare,

O se mentono a tuo riguardo, a non ricambiare in menzogne,

O se ti odiano, a non lasciarti prendere dall’odio,

E tuttavia a non sembrare troppo buono e a non parlare troppo saggio;

Se riesci a sognare e a non fare del sogno il tuo padrone;

Se riesci a pensare e a non fare del pensiero il tuo scopo;

Se riesci a far fronte al Trionfo e alla Rovina

E trattare allo stesso modo quei due impostori;

Se riesci a sopportare di udire la verità che hai detto

Distorta da furfanti per ingannare gli sciocchi

O a contemplare le cose cui hai dedicato la vita, infrante,

E piegarti a ricostruirle con strumenti logori;

Se riesci a fare un mucchio di tutte le tue vincite

E rischiarle in un colpo solo a testa e croce,

E perdere e ricominciare di nuovo dal principio

E non dire una parola sulla perdita;

Se riesci a costringere cuore, tendini e nervi

A servire al tuo scopo quando sono da tempo sfiniti,

E a tener duro quando in te non resta altro

Tranne la Volontà che dice lor “Tieni duro!”.

Se riesci a parlare con la folla e a conservare la tua virtù,

E a camminare con i Re senza perdere il contatto con la gente,

Se non riesce a ferirti il nemico né l’amico più caro,

Se tutti contano per te, ma nessuno troppo;

Se riesci a occupare il minuto inesorabile

Dando valore a ogni minuto che passa,

Tua è la Terra e tutto ciò che è in essa,

E – quel che è di più – sei un Uomo, figlio mio!

Rudyard Kipling

viaYouTube – Le Poesie della Stanza – “Se” Kipling.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...