Le aquile e gli orsi di Alexander Reif

Strategie vincenti è un blog in lingua italiana scritto da un ragazzo veramente in gamba.
Alexander regala a tutti il suo ottimismo e condivide con i lettori il percorso di crescita personale in cui è impegnato.
Consiglio a tutti di iscriversi alla sua newsletter e qui puoi trovare l’incipit di uno dei suoi ultimi articoli.

Le persone si suddividono in due categorie:

A) le AQUILE, coloro che vivono la loro vita con consapevolezza, esse hanno un atteggiamento di ricerca. Esse si sono chieste quale sia lo scopo della loro vita e hanno trovato una loro risposta e se non l’hanno ancora trovata, comunque la stanno cercando.

B) gli ORSI che vivono nelle caverne, essi preferiscono vivere nascosti al buio e al caldo delle loro caverne e reagiscono in modo violento quando vengono attirati fuori alla luce. Essi cioè rinnegano, annullano la loro consapevolezza mediante vere o pseudo droghe come TV, cibo, alcool, droghe e credenze limitanti.

Ogni orso, se lo vuole, può prendere la decisione ed abbandonare la caverna ed ampliando la sua consapevolezza, perdere il pelo e acquisire due ali che man mano si ingrandiranno. All’inizio avrà
difficoltà a rimanere in volo. Per farlo andrà in cerca di altre aquile, per capire come si plana e come si fa a risalire il cielo. Pian pianino (e a volte anche in modo molto veloce se trova l’aquila giusta
da seguire) risalirà il cielo e guarderà sempre più lontano.
– See more at: http://www.strategievincenti.net/aquile-orsi/?awt_l=5i9mo&awt_m=1k6AutUa1dMUxG#sthash.iOZcMv7t.dpuf

E tu sei già aquila o ancora orso?

Marco Costanzo
disruptive

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...