Come nasce un fiocco di neve?

Perchè non esistono due fiocchi di neve uguali?

Molti studiosi tra cui Keplero e Cartesio hanno studiato la natura dei fiocchi di neve e hanno cercato di spiegare come ne potesse avvenire la formazione.Contrariamente a quanto si potrebbe credere, un fiocco di neve non si forma da gocce di pioggia congelate ma si forma a partire dalle goccioline di acqua sospese nell’aria all’interno delle nubi . Normalmente queste goccioline non congelano ma in presenza di pulviscolo atmosferico, il vapore acqueo delle nubi congela attorno ad un nucleo centrale formato da queste polveri. Potremmo dire che il pulviscolo é il seme del futuro fiocco di neve.Le gocce di acqua si dispongono in maniera tale da formare un cristallo di ghiaccio esagonale e questa struttura é  comune a tutti i fiocchi di neve.Man mano che il fiocco scende dal cielo verso la terra, nuove molecole di acqua si congelano sugli angoli del cristallo formando le ramificazioni. I fiocchi possono avere molte forme: appiattiti, allungati, aghiformi, a colonna, a stella ecc. La forma e la dimensione delle ramificazioni dipendono da 2 fattori: l’umidità e la temperatura dell’ambiente in cui si formano. Se l’ambiente è umido ci saranno tante gocce di vapore acqueo pronte a congelare sul cristallo. Questo però avviene se la temperatura dell’ambiente é più bassa della temperatura di congelamento. In genere quando c’è poca umidità e la temperatura è pochi gradi sotto zero, i fiocchi saranno piccoli e semplici e spesso si potrà vedere la forma esagonale del cristallo di partenza.  A temperature di 5 gradi sotto zero si formeranno fiocchi a forma di aghi. A temperature  più basse si formeranno fiocchi appiattiti, a stella e a colonna.  È impossibile che un fiocco di neve sia uguale ad un altro perché ogni fiocco è formato da miliardi di molecole di acqua e ogni molecola di acqua assumerà  sul cristallo una forma  che dipende dalla temperatura e dall’umidità dell’ambiente. È impossibile che tutte le molecole di acqua di un fiocco di neve incontrino condizioni uguali alle molecole di acqua di un altro fiocco  nella stessa sequenza.

Clelia Carusi

Stefano Cauteruccio

Mario Costanzo

Lorenzo Li

Lorenzo Morabito

 

 

 

Annunci