Chi sei tu?

MERAVIGLIOSA ❤

“Chi sono io? Chiese un giovane a un maestro di spiritualità. Sei quello che pensi! Rispose il saggio. Te lo spiego con una breve storia:
Un giorno, dalle mura di una città, al tramonto si videro delle persone che si abbracciavano, sulla linea dell’orizzonte.
Sono un papà e una mamma. Pensò una bambina innocente.
Sono due amanti. Pensò un uomo dal cuore torbido.
Sono due amici che s’incontrano dopo molti anni. Pensò un uomo solo.
Sono due mercanti che hanno concluso un buon affare. Pensò un uomo avido di denaro.
É un uomo che abbraccia un figlio di ritorno dalla guerra. Pensò una donna dall’animo tenero.
É una figlia che abbraccia il padre di ritorno da un viaggio. Pensò un uomo addolorato per la morte di una figlia.
Sono due innamorati. Pensò una fanciulla che sognava l’amore.
Sono due uomini che lottano all’ultimo sangue. Pensò un assassino.
Chissà perché si abbracciano. Pensò un uomo dal cuore arido.
Che bello vedere due persone che si abbracciano! Pensò un uomo di Dio.

Ogni pensiero, concluse il maestro, rivela quello che sei. Esamina di frequente i tuoi pensieri: possono rivelarti molte più cose su di te, di qualsiasi maestro!”

Visita GuidaItalia.org

Annunci

#società Quando il genitore è bullo?

Viviamo in una società dove la violenza e la prevaricazione possono essere sdoganate anche dai genitori che insegnano ai figli un modello comportamentale competitivo.

Quando ci troviamo in presenza di questo come dobbiamo comportarci.

Questo articolo introduce a trattare con i genitori bulli.

Genitori bulli? L’attributo potrebbe sorprendere. Ma le condizioni ci sono potenzialmente tutte: un divario di forze e potere (adulto/bambino); azioni che vengono considerate “educative” ma che si traducono in prevaricazione, espressione della propria posizione di forza, sottomissione autoritaria ai propri voleri.

Il bullismo dei genitori può essere diretto o indiretto. Nel primo caso si possono ritrovare tutti i comportamenti che hanno un’azione diretta sul fisico dei figli: picchiare, isolare, negare il cibo, costringere con la forza, far ricorso a punizioni corporali.

 

Leggi il resto qui

https://www.greenme.it/vivere/mente-emozioni/26482-genitori-bullismo

Discorso di Rocky sull’autostima

“Nessuno può colpire duro quanto può colpire la vita, perciò andando avanti non è importante come colpisci, l’importante è come sai resistere ai colpi, a come incassi e se finisci al tappeto hai la forza di rialzarti. Un uomo vince solo se sa resistere… non se ne va in giro a puntare il dito contro chi non c’entra, accusando prima questo e poi quell’altro di quanto sbaglia… i vigliacchi fanno così!” (Rocky Balboa)

 

Il segreto per avere successo sempre

A volte sono i cartoni animati a rivelarci esattamente come possiamo migliorare la nostra vita.

Guarda questo video fino in fondo ed arrenditi alla sua sconvolgente verità.

Lascia un commento con il nome del tuo “guerriero dragone” preferito.

Se poi vuoi avere un coach che ti aiuti a costruire le strategie per autoaggiornarti in ogni campo in cui ti vuoi applicare segui il link.

Eccellenze.org/kaizen

 

La storia dell’Aquila che si credeva Gallina – Influenze Negative

Conosci Luca Mazzucchelli? No? Allora guarda questo video. Uno psicologo con il “vizio” della divulgazione che ti può aiutare ad essere meno gallina (o pollo) e più aquila 😉

Articolo dedicato a Daniele.

Grazie a Giovanni Parbonetti.

Seguici su eccellenze.org/kaizen